Sii innovatore dell’efficienza

L’evoluzione dell’Internet of Things: dalle idee visionarie alle connessioni in tempo reale.

Oggi parlare di cos’è Internet of Things significa parlare di una tecnologia avanzata, già esistente in molti settori e applicabile in tanti altri, ma fino alla fine degli anni Novanta, l’IoT era solo una teoria che non aveva ancora basi reali di concretezza.

Nonostante il protocollo TCP/IP sia nato più di vent’anni prima, gli Stati Uniti avevano già posto le basi per quella che sarebbe stata una delle principali rivoluzioni informatiche del XXI secolo. Ad usare per primo il termine Internet of Things fu l’ingegnere Kevin Ashton nel 1999 ad una conferenza.

Da lì e per gli anni a venire l’ IoT ha visto sviluppi sempre più sorprendenti e possibilità di integrazione pressoché illimitate. Gli ambiti applicativi dell’ IoT nelle aziende vanno dalla pubblica amministrazione all’agricoltura, dall’ecologia allo smart manufacturing dell’industria 4.0.

Internet of Things

Come la digitalizzazione del processo produttivo diventa un must-have per le industrie.

L’IoT industriale (IIoT) in Italia continua a crescere.

In base all’analisi dell’Osservatorio Internet of Things del Politecnico di Milano, il valore generico dell’IoT in Italia raggiunge 3,7 miliardi di euro nel 2017 con una crescita del 32% rispetto al 2016. Uno dei campi più dinamici è quello industriale (IIoT) dove le aziende hanno dimostrato un forte interesse negli ultimi anni nell’acquisizione dei dati per assicurare il massimo di efficienza nei processi produttivi.

Internet of Things

L’interconnessione dei macchinari per elaborare e interpretare i dati permette alle aziende industriali di avere un controllo automatizzato, di prevenire i guasti e di intervenire tempestivamente nelle operazioni di manutenzione, aumentando la velocità e la qualità della produzione.

I servizi Hile includono il supporto, la formazione e la progettazione su misura per adottare la digitalizzazione nei consumi energetici (piattaforma energy IoT) e nello smart manufacturing.

Telecontrollo, analisi avanzate dei dati in cloud e costante disponibilità delle informazioni.

Le aziende industriali hanno al loro interno sempre più dispositivi interfacciati tra di loro, generando un numero sempre maggiore di connessioni.

Per questo e per garantire un’efficienza costante in termini produttivi, si renderanno sempre più necessarie piattaforme e applicazioni in grado di gestire in maniera efficace la mole di dati che ciascuna azienda produce.

Le “cose intelligenti” interconnesse cambiano la prospettiva di ogni business, diventando più veloci e più competitivi.

La necessità pertanto di avere dei partner come Hile per la gestione dell’IoT che sappiano rispondere in maniera rapida ed efficace al sorgere di eventuali errori, sarà di fondamentale importanza.